Sony Masterworks pubblica la versione rimasterizzata di Classical Barbra. Disponibile dal 5 febbraio 2013.
January 30, 2013, 6:01am

Nell’edizione rimasterizzata dell’album del 1976 Barbra Streisand interpreta importanti brani della tradizione classica.

Comprende due bonus track non pubblicate precedentemente, tratte dalle sessioni di registrazione originarie.

Nel 1973 Barbra Streisand ha fatto una incursione storica nel mondo della musica classica con Classical Barbra. Pubblicato originariamente nel 1976 l’album fece guadagnare allo Streisand molti ammiratori nel mondo della musica classica tanto che l’album Classical Barbra rimane ancor oggi uno dei dischi più importanti nella categoria “classical crossover” e ora torna disponibile il 5 febbraio 2013 grazie al lavoro di Sony Masterworks.

In merito alla ripubblicazione la Streisand ha dichiarato “Sono sempre stata affezzionata a “Classical Barbra”. Sono stato molto contenta di come si è sviluppato e di come è stato registrato. Sono stata gratificata dal successo che ha avuto quando fu pubblicato originariamente e fu un brivido ricevere una nomination ai Grammy per la sezione classica. Ora arriva una nuova edizione aggiornata con un suono migliorato rispetto alla prima uscita. Sono contenta inoltre di poter inserire nel disco due bonus track che non sono mai state pubblicate. Mi ricordo ancora di quanto è stato bello quel momento.”

Il produttore Steven Epstein, vincitore di quindici Grammy, ha rimasterizzato la registrazione originale per questa nuva pubblicazione, la prima dell’album da quando è diventato disponibile su CD oltre 25 anni fa. Oltre alle 10 canzoni originarie l’album comprende due bonus track registrate all’epoca. Le due nuove tracce sono due canzoni composte da Franz Schubert – “An Sylvia” e “Auf dem wasser zu singen” – che offrono l’opportunità di sentire la voce della Streisand con il piano come unico accompagnamento.

L’album, che comprende musiche classiche e arie d’opera di diversi compositori europei, da George Frideric Handel e Robert Schumann a Claude Debussy e Gabriel Fauré, raggiunse la posizine N. 46 della Top 200 chart di Billboard nel 1976 e fu disco d’oro negli USA. Accompagnato dalla Columbia Symphony Orchestra diretta da Claus Ogerman, la Streisand canta in Inglese, Francese, Tedesco, Italiano, Latino e Occitano. Altre sessioni comprendono la Pavane di Fauré, canzone che comprende “Beau Soir” di Debussy e “Mondnacht” di Robert Schumann così come le arie d’opera “Lascia ch’io pianga” dall’opera Rinaldo di Händel e “In Trutina” dai Carmina Burana di Carl Orff.

Leonard Bernstein scrisse “Barbra Streisand ha una abilità naturale nel fare musica che la porta verso il campo classico con straordinaria facilità. E’ evidente che ama queste canzoni. Nella sua sensibile, semplice e attraente prestazione ci ha fornito una esperienza musicale davvero speciale.”

Più recentemente, il critico musicale del New York Times Anthony Tommasini ha detto della Streisand che “la sua capacità di plasmare una frase con tono vellutato e di trovare la giusta espressività per ogni nota e ogni parola evidenzia una vocalità colta.”

Preordina l’album da Amazon.it

Ascolta “Lascia ch’io pianga” dall’opera Rinaldo di Händel:

Comments